termine-denuncia-sinistro

Termine denuncia sinistro: quanto tempo occorre?

Termine denuncia sinistro: come funziona

La normativa vigente fissata dal codice delle assicurazioni offre prescrizioni molto dettagliate circa le modalità di rimborso e il termine denuncia sinistro a seguito di incidente stradale. Quando si è protagonisti di un sinistro, al fine di poter effettuare qualunque tipo di azione assicurativa, bisogna denunciare l'incidente entro 3 giorni dal fatto innanzitutto con una denuncia cautelativa carabinieri, e successivamente contattare la propria compagnia di assicurazione per l'indennizzo diretto, in caso si è vittime, ed anche naturalmente se si è invece responsabili. Oggi i tempi sono molto velocizzati, per cui si può contattare la compagnia assicuratrice entro il termine denuncia sinistro sopra indicati anche via mail o telefono, oppure si può procedere con la tradizionale lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Perché rispettare il termine denuncia sinistro

La lettera denuncia sinistro deve essere effettuata entro il termine stabilito di 3 giorni, altrimenti non sarà più possibile chiedere alcun risarcimento alla propria compagnia assicurativa. Il modulo denuncia sinistro da utilizzare è il cosiddetto modello Cai, acronimo che sta per constatazione amichevole, che può essere consegnato tanto con la firma duplice, propria e della controparte, oppure a firma singola, nel caso in cui non si sia trovato un accordo sulla descrizione dell'incidente. Questa dichiarazione incidente stradale tramite modulo Cai contiene tutte le informazioni necessarie, ove non fosse possibile reperire il modulo al momento dell'incidente, si possono anche scrivere di proprio pugno i dati richiesti. Inoltre alcune compagnie predispongono un call-center con operatori che forniscono assistenza per denunciare il sinistro, e con i nuovi mezzi di comunicazione digitale non manca la possibilità di compilare un modulo nella pagina web della compagnia con la guida che funge da assistenza.

Termine denuncia sinistro: i dati da fornire

Entro questo termine denuncia sinistro vanno fornite alla compagnia di assicurazione le seguenti informazioni:

  • Data dell'incidente
  • Orario preciso
  • Luogo del sinistro
  • Targa del veicolo
  • Numero polizza
  • Nome della compagnia

 

Le generalità e la targa con il nome della compagnia sono necessari anche per la controparte, per richiedere risarcimento danni fisici incidente stradale. A seguito della richiesta entro termine denuncia sinistro, vengono effettuati gli accertamenti di rito da parte dei periti dell'assicurazione, il cui iter può essere più o meno lungo nel caso vi sia la constatazione amichevole oppure il disconoscimento sinistro della controparte. Ancora: se ci sono testimoni, vanno riportate le loro generalità e i loro recapiti e bisogna indicare quali sono le autorità di pubblica sicurezza intervenute sul luogo dell'incidente, vigili, polizia o carabinieri. Nel caso in cui si presentino degli infortuni, bisogna specificare le generalità degli infortunati e l'entità dell'infortunio che comporterà poi il risarcimento del danno fisico incidente stradale.

La denuncia per risarcimento danni

Dopo aver effettuato la dichiarazioni con tutti i dati richiesti entro il termine denuncia sinistro, bisognerà successivamente includere come allegato tutti i referti medici in proprio possesso, immediatamente successivi al fatto. A mano a mano che si evolve la condizione di salute successivamente all'incidente, bisogna aggiungere tutti i referti e le cartelle cliniche che possano accertare lo stato di salute conseguente, la presenza di invalidità provvisoria o permanente, per effettuare il calcolo risarcimento danni in base alle tabelle utilizzate o secondo le modalità altrimenti previste. In caso di richiesta di risarcimento è utile allegare anche una relazione medica compilata da un sanitario che specifichi la natura dell'infortunio e le prospettive di guarigione in maniera dettagliata.

Le modalità di rimborso

Con le nuove norme in vigore spetta all'assicurato l'onere di avvertire la propria compagnia, anche se ci si sente sicuri di non avere alcuna colpa sulle circostanze del sinistro. Quando si inoltra la richiesta di risarcimento diretto alla compagnia, e questa accerta che non sussistono le condizioni per avvalersi di tale forma di indennizzo, spetterà alla stessa compagnia informare il danneggiato, che avrà maggiore tempo per contattare la compagnia assicurativa dell'altra vettura coinvolta nel sinistro.

Hai subito un incidente e hai bisogno di un veicolo sostitutivo? Te lo diamo noi!