tamponamento-auto-parcheggiata

Tamponamento auto parcheggiata: cosa fare, come agire

Tamponamento auto parcheggiata: che fare?

Se durante un sinistro in strada è possibile facilmente coinvolgere la compagnia di assicurazione attraverso la dichiarazione incidente stradale firmata, il cosiddetto modulo blu Cai, cosa succede in caso di tamponamento auto parcheggiata? In questa guida dedicata vedremo cosa fare, come comportarsi in caso di danneggiamento autovettura, sia che sia nostra l'auto vittima dell'urto quanto al contrario, ovvero che siamo noi responsabili dell'incidente portando al tamponamento auto parcheggiata. Vediamo qual è la procedura corretta in entrambe le situazioni spiegando nel dettaglio l'iter per avviare il rimborso mediante compagnia assicurativa.

Tamponamento auto parcheggiata: cosa fare se si è vittime

In base a quanto prescrive la normativa vigente, se un veicolo in circolazione ne urta uno in sosta, il proprietario della vettura che ha provocato il sinistro risulta essere interamente responsabile. Il risarcimento del danno spetta pertanto al proprietario del veicolo che ha danneggiato l'auto in sosta, o meglio alla sua compagnia assicurativa: se educazione e buon senso prevalgono, chi ha causato il tamponamento auto parcheggiata dovrebbe consentire la sua facile identificazione lasciando sul parabrezza del veicolo un biglietto con le proprie generalità e contatti. Tuttavia non sempre le cose vanno lisce, pertanto bisogna trovare il modo di identificare il responsabile rivalersi sulla sua compagnia assicurativa. Se non si coglie sul fatto l'autore del tamponamento auto ferma, bisogna sperare in un testimone oculare che abbia assistito alla dinamica dell'urto, prendendo nota della targa per risalire al proprietario, o affidarsi a sistemi di videosorveglianza interni ed esterni al luogo dell'incidente. Il passo successivo è procedere con una denuncia contro ignoti presso le forze dell'ordine, entro 90 giorni da quando si viene a conoscenza del danno, e contestualmente inviare lettera denuncia sinistro alla propria compagnia di assicurazione, la quale provvederà a fornire tutte le indicazioni utili su come procedere per richiedere un eventuale risarcimento del danno.

Responsabili di un tamponamento auto danneggiata: come procedere

Come abbiamo detto, il Codice della strada, all'art 158 per la precisione, affida la responsabilità del tamponamento auto danneggiata al conducente dell'auto che manovra, per cui ne consegue una relativa sanzione amministrativa. In questo frangente bisogna mettersi a disposizione della controparte per la compilazione del modulo denuncia sinistro noto come constatazione amichevole e lo scambio dei documenti, oppure in alternativa come abbiamo detto lasciare generalità e contatti sul parabrezza della vettura in sosta, o in alternativa annotare il numero di targa del veicolo danneggiato per poter prendere successivamente contatto con il proprietario.

La questione diventa indubbiamente più complessa se oltre al danneggiamento della vettura vi è un danno anche alle persone eventualmente presenti nell'auto in sosta, oppure terzi feriti a seguito dell'impatto. In questo caso bisogna coinvolgere le forze dell'ordine che dovranno stilare un verbale, e la situazione varia da caso a caso, per cui la responsabilità potrebbe anche coinvolgere il conducente che magari ha parcheggiato l'auto in una zona dove la sosta non è consentita, e via discorrendo.

Tamponamento auto danneggiata in un parcheggio privato

Cosa accade se il tamponamento auto parcheggiata avviene in un parcheggio privato invece che in una strada libera? Nei parcheggi privati che consentono l’accesso al pubblico, siano essi gratis o a pagamento, interrati oppure a cielo aperto, valgono le stesse regole del Codice che si applicano alla circolazione su strada, per cui la questione dell'iter risarcitorio per il tamponamento auto parcheggiata non cambia, prevedendo la copertura della polizza assicurativa a garanzia di risarcimento. In entrambi i casi l'assicurazione interverrà e allo stesso modo risponderà tutte le volte in cui lo scontro tra le vetture avviene in una strada privata, ma aperta all'uso pubblico. Quanto riportato nella nostra guida dunque è pertanto l'iter previsto per il tamponamento auto parcheggiata, sia per responsabilità propria che in caso in cui si sia vittime del'incidente.

Hai subito un incidente e hai bisogno di un veicolo sostitutivo? Te lo diamo noi!